Gli anni alle nostre spalle ci hanno insegnato che non esiste la forma perfetta e definitiva della comunicazione: tutto si evolve, muovendosi lungo percorsi sinuosi dietro le anse dei quali, noi operatori del comunicare, siamo demandati ad immaginare il possibile divenire.
Siamo stati testimoni-protagonisti di un cambio epocale che dalla manualita' della matita ci ha traghettato nella convulsa molteplicita' delle tecnologie computerizzate.
Cio' ha permesso all'esperienza acquisita di manifestarsi con rinnovato vigore nel campo della progettazione grafica.